joomla counter

Andare con una Escort è un’ipotesi da valutare?

Ciao mister…secondo te per un uomo di 39 anni che fatica a trovare una donna e che è molto arrugginito, andare con una escort potrebbe portare un pò di novità e dare un pò di brio alla vita?
Premetto che la cosa non mi piacerebbe a dire il vero, ma un pò mi solletica l’idea di provare…

Credimi non ho nessuna intenzione di puntare il dito contro chi va abitualmente con Escort perchè non è mio solito puntare il dito contro nessuno.

Tuttavia l’ipotesi stessa che porta tanti a frequentare una escort solitamente non è nè una questione di sesso nè tanto meno di apparire.

Ciò che porta molti a scegliere di frequentare una escort è l’arrendevolezza a CONTROLLARE ed influenzare il mondo in cui vivi.

Andare con una escort purtroppo non risolve i problemi affettivi, nè tanto meno è compatibile con un bilancio famigliare.

Una escort non ti chiama la sera per chiederti com’è andata la giornata, nè tanto meno si preoccuperà di farti sorprese o di darti tutta quella serie di piccole soddisfazioni che una vera compagna è in grado di offrirti.

Una escort è un’illusione, e nulla di più.

Suona il timer, finisce il tempo a tua disposizione e poi tutto torna come prima. Salvo poi tormentarti con il ricordo, la nostalgia e la consapevolezza che non riusciresti a convinvere con una donna che ha vissuto facendo la escort per chissà quanto tempo.

Non ne faccio una questione morale, se bastasse spendere 200 euro al mese per comprarti una donna e renderla di tua proprietà potresti valutare una cosa simile perchè oggettivamente non avresti gli aspetti negativi di una escort ma solo i lati migliori.

Tuttavia anche in questo caso a lungo andare la consapevolezza che la donna che vive con te è solamente frutto di un contratto sotto contributo economico finirebbe a lungo andare per toglierti qualsiasi stimolo a continuare a frequentarla.

Siamo esseri umani, abbiamo un lato animale molto forte che ci spinge a valutare di più solo ciò che è difficile da ottenere.

E non è solo una questione legata alla difficoltà di conquistare una donna, ma in qualsiasi aspetto della vita.

Lo stesso amore, la stessa energia che ci porta a provare attrazione verso una donna è STRETTAMENTE LEGATA alla possibilità di poterla perdere da un giorno all’altro.

Questo ad esempio è il motivo per cui tanti o tante tendono ad interrompere una relazione, perchè sanno dentro di loro che il partner è così sottomesso così privo di prospettive che NON SAREBBE NEPPURE IN GRADO di trovare un partner alternativo.

Questo meccanismo innesca nel partner più forte una sorta di insofferenza nei confronti del partner più debole che a lungo andare RIDUCE la tensione sessuale ed il desiderio stesso di continuare il rapporto.

E’ un fatto quasi matematico che viene innescato dai meccanismi che regolano il desiderio nella nostra mente.

L’aspetto ha evidenti similitudini con qualsiasi aspetto della nostra vita, dove quanto più un oggetto è difficile da ottenere tanto più sarà desiderabile.

Le donne non sono difficili da conquistare, semplicemente tendono a mascherare le loro insicurezze dietro veri e propri SCUDI fatti dal linguaggio del corpo e da atteggiamenti distaccati.

Questi atteggiamenti difensivi ESISTONO è vero ma PUOI DISINNESCARLI.

Puoi portare ad abbassare le loro difese e raggiungere ciò che cerchi da ogni donna.

Tu cerchi una donna che ti desideri, che ti dimostri di tenerci a te.

Ma CHE COSA HAI FATTO fino ad oggi per portare una donna a DESIDERARE di stare con te?

Con questo non intendo i classici gesti compiacenti o di comodo.

Ad ogni AZIONE solitamente corrisponde una REAZIONE.

Tu in concreto cos’hai fatto di SPECIFICO per portare una donna a sentirsi attratta a te?

Molto spesso però quando pongo questa domanda di persona l’unica risposta che emerge è “NON LO SO”.

Ed oggettivamente è difficile ottenere dei risultati SPECIFICI lasciando le tue azioni al caso.

  1. Top FuelTop Fuel01-06-2011

    Io personalmente considero l’andare a escort di una squallidezza totale ed il massimo della disperazione.
    Io non sono ancora arrivato a quei livelli e spero di non arrivarci mai.

  2. brucebruce01-06-2011

    vedi mr ora riesco ad avere risposte positive all’inizio del “lavoro” tipo: cercano il mio sguardo, ammiccano, cercano il contatto fisico ecc..il problema è dopo,e tu hai ragione, non so più cosa fare. non so se sia mancanza di sicurezza nei miei mezzi. Pensavo al corso on-line ma credo il migliore sia quello dal vivo…ah buon anno a te e a tutti gli amici del blog

  3. armandoarmando01-06-2011

    la fatica che faccio per portare una donna a darmi la soddisazione di desiderarmi non vale la soddisfazione, rimanendo me stesso e contento di continuare a sbagliare,
    perchè?